Scrivi e premi invio per cercare

Category Archives:psicointerviste

Cosa pensa, cosa crede chi porta 88.000 persone ad un festival musicale

Ho intervistato Amedeo Lombardi di Home Festival.

Un festival che si svolge da anni a Treviso che quest’anno porterà sul palco gente come Liam Gallagher, Duran Duran, The Libertines, Mannarino, Afterhours e molti altri.

Una bella chiacchierata per avere dei buoni spunti da una bella persona che spinge di brutto nel mondo della musica.

Molte delle domande che gli ho fatto sono prese da quel genio di Tim Ferriss, vi consiglio di leggere il suo libro “Tools of Titans”.

C’è qualcosa in cui credi che le altre persone ritengono strana o folle?

Continua a Leggere

Vittorio Nocenzi (Banco del Mutuo Soccorso): la psicoterapia è indice di ricchezza culturale

Ecco la nostra intervista a Vittorio Nocenzi del Banco del Mutuo Soccorso, lo storico gruppo prog italiano fra gli anni Settanta e Ottanta; Nocenzi è anche direttore artistico di un’interessante progetto: Civitates. Il progetto vuole aiutare i comuni italiani a crescere attraverso la musica e la cultura; abbiamo infatti incontrato Vittorio alla presentazione di Civitates a Blera (VT).

Quali sono le canzoni che per te sono state terapeutiche?

Te ne dico una, forse ti spiazza, però in quest’ultimo periodo per consolarmi un po’ sento proprio il bisogno di coltivare la bellezza. Continua a Leggere

Jacopo Ratini,canzoni e psicoterapia: il cambiamento parte dalla conoscenza di sé

Ho intervistato Jacopo Ratini un cantautore romano che dopo essersi laureato in psicologia ha deciso di dedicarsi all’arte dello scrivere e del comporre canzoni. Tra Sanremo giovani e tante altre esperienze artistiche è in uscita il suo terzo album.

Il tuo ultimo album si chiama “Disturbi di personalità”. Ci racconti come è nata l’idea del titolo e perché? Le tracce dell’album in che modo rispecchiano il titolo?

Il titolo dell’album è il titolo di una canzone contenuta al suo interno. In linea con la grafica della copertina del disco, c’è una mano e sulle dita alcuni personaggi che rappresentano dei disturbi di personalità, sul pollice c’è una mia caricatura che li guarda un po’ basito.

L’idea è stata riprendere la mia formazione da psicologo ponendo però una lente di ingrandimento sulla realtà e sull’essere umano come analisi di emozioni, sentimenti e relazioni. Con l’uscita del terzo disco infatti, ho capito che il motore della mia scrittura, ovvero quello che mi fa accendere è quello che c’è alla base delle emozioni e dei sentimenti dell’uomo

Come psicologi usiamo le canzoni nel nostro lavoro di cura (un approccio chiamato Songtherapy). Secondo la tua esperienza la musica può avere una funzione terapeutica?

Continua a Leggere

Paolo Simoni: la musica mi ha cambiato la vita

Ho intervistato Paolo Simoni, un giovane cantautore emiliano che ha pensato di dirmi la sua rispetto a quanto la musica gli abbia fatto bene e quanto è importante il tema del cambiamento e della rinascita, tema centrale nel mondo della psicologia.

Ho ascoltato il tuo nuovo album cd. Sembra essere introspettivo quanto speranzoso: un auspicio di spinta e rinascita per quelli della tua età . Qual è il tuo rapporto con la rinascita intesa come cambiamento verso il positivo?

Quando c’è voglia di cambiamento vuol dire che c’è vita che pulsa inevitabilmente. Io sono partito da quello che avevo intorno, un’ idea di paese bloccato dal punto di vista culturale che ha poca voglia di cambiamento.

Volevo raccontare in questo disco la condizione dei giovani come generazione che ha voglia di cambiare, quindi la positività è il punto di partenza: vedere una condizione di non appoggiarsi ne addormentarsi per risvegliare il sogno comune e collettivo. Far cambiare e ripartire da noi stessi.

È possibile che il cambiamento avvenga grazie alla musica?

Continua a Leggere

Zen Circus e terapia con le canzoni: “Il rock ‘n’ roll ci ha salvato la vita”

Abbiamo incontrato gli Zen Circus dopo il loro concerto su Europe Stage allo Sziget Festival 2016.
Abbiamo chiesto loro quali sono le canzoni “terapeutiche” per il pubblico degli Zen e per loro stessi.
Ecco le loro risposte nel video, potete trovare sotto una selezione delle migliori frasi.

Continua a Leggere

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi, mediante cookie, nel rispetto della tua privacy e dei tuoi dati maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi