Scrivi e premi invio per cercare

Category Archives:psicoterapia e rock

I Killers vanno in psicoterapia di gruppo: “ha spazzato via le stronzate”

I Killers, band americana, ha rivelato di aver beneficiato di sessioni di consulenza in gruppo prima del loro nuovo Album “Wonderful, Wonderful”. Quindi I Killers vanno in psicoterapia?

Parlando alla rivista NME, il frontman Brandon Flowers ha dichiarato

camminavamo sui gusci di uova, così abbiamo deciso di fare qualche seduta

La comunicazione aggiusta le crepe

Continua a Leggere

Vedder ricorda Cornell: 5 reazioni emotivi alla perdita di un amico

Eddie Vedder ricorda il suo amico scomparso. Nei titoli numerati trovate quello che sentiamo e pensiamo delle sue parole, in corsivo, appunto, cioè che ha detto.

Sperando che tutto questo sia utile a qualcuno per affrontare le proprie perdite. Condividendo il dolore e la risposta a tale sofferenza ci sente meno soli. Non è questo il ruolo della musica nei casi di lutto?

1. Riconoscere il proprio stato di shock

Continua a Leggere

Le 5 storie e le 5 canzoni dei miei pazienti [Songtherapy e Storytelling]

Oggi diamo spazio alla testimonianza di una collega, Francesca Fontanella.

Ci racconterà il suo modo di lavorare e  5 storie (e le 5 canzoni) dei suoi pazienti; come ha integrato Songtherapy e Storytelling.  Ecco le sue parole:

Le domande fondamentali

  • Se potessi celebrare questo momento con una canzone, quale sceglieresti?
  • Quale colonna sonora attribuiresti alla situazione che stai vivendo?
  • Ti farebbe piacere ascoltare una canzone?
  • Posso dedicarti una canzone?

Continua a Leggere

Come aiutare una donna ad amarsi: la giusta canzone, parole succose e luce

Katrine (nome di fantasia) è una donna che viene nel mio studio di psicoterapia da circa un anno.

Con lei abbiamo fatto passi da giganti: è riuscita a diventare più assertiva e combattiva nella vita, a non abbassare la testa, a cercare ciò che desidera, a rendere la sua vita più emozionante e colorata. Continua a Leggere

Sentirsi più sicuri attraverso le canzoni

Sentirsi più sicuri è un desiderio forte per molte persone. Come ottenere questo risultato?

Il gruppo di Songtherapy è una mia metodologia che unisce le canzoni, la psicologia e la psicoterapia per aiutare le persone a conoscere se stessi e sviluppare il proprio potenziale.

Ho chiesto alle persone che partecipano al gruppo di darmi un feedback sull’esperienza, cioè di dirmi come si sono trovate in questa nuova metodologia.

Come si è sentita Ginevra

Ginevra (nome di fantasia) è una ragazza che ho seguito prima in psicoterapia individuale e che poi ho invitato al gruppo, per farla lavorare sulla sua scarsa autostima e sulla sua paura del giudizio degli altri.

Alla fine del secondo incontro di gruppo mi ha detto questo:

Essendo molto insicura all’inizio ero spaventa dall’idea di ritrovarmi  faccia a faccia con le mie paure di fronte ad altre persone di cui non sapevo nulla.

Poi, come spesso mi capita, tasto la situazione e mi sciolgo, conosco e mi apro alle novità.  Come la psicoterapia individuale, anche il gruppo è una vera e propria magia.  Si creano le famose dinamiche di gruppo che mi svuotano e ricaricano allo stesso tempo; all’interno del gruppo si lavora sempre, anche solo con l’osservazione.

Per quanto mi riguarda nel  secondo incontro si è creata un’empatia  davvero forte con un’altra persona, in soli 10 minuti ho racconto il mio vissuto ad una sconosciuta  e questa cosa non mi era mai capitata prima, mi sono sentita di farlo, abbiamo sorriso e pianto insieme, ci siamo strette la mano, ci siamo accarezzate ed è stato bellissimo.

Quali canzoni descrivono queste sensazioni?

Continua a Leggere

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi, mediante cookie, nel rispetto della tua privacy e dei tuoi dati maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi