Scrivi e premi invio per cercare

Meno ansia la mattina: 3 abitudini + 3 playlist

La mattina vi svegliate nervosi, nervose? Avete un peso sul petto? Siete agitati?

Beh, non siete soli. Mi sento e mi sono sentito spesso così anche io; e come noi tantissime altre persone e tantissime persone che voi stimate o che hanno altre prestazioni.

Perché? Ci sono molti fattori: stress, responsabilità, relazioni, cattive abitudini.

Che fare?

  • Ecco 3 abitudini che ho appreso dalla scienza e da personaggi ad alto rendimento.
  • Collegate ci sono 3 playlist (ognuno può avere la sua playlist questi sono solo esempi, sono quelle che funziona per me; nella songtherapy si adatta la playlist alla persona non il contrario)
  • Io le consiglio sempre ai miei pazienti e ai miei colleghi: di solito sono contenti
  • Fate gli aggiustamenti del caso per renderle efficaci ed efficienti PER VOI!

Continua a Leggere

Scrivere canzoni perché non ci si può permettere la psicoterapia

“Ho Scritto questa canzone perché non potevo permettermi di andare da un terapeuta”

Questo quanto dichiarato dal frontman dei Darlia, emergente band inglese, per l’uscita del nuovo singolo.

Eccolo:

Scrivere come catarsi, un modo quotidiano per gestire i demoni interiori

Continua a Leggere

Jovanotti “psicologo”: canta la nostra + grande motivazione e descrive la psicoterapia di Carl Rogers

Tensione evolutiva di Jovanotti = Tendenza Attualizzante di Carl Rogers

Questa è l’equazione da cui sono partito e a cui voglio arrivare.

Nel brano “Tensione Evolutiva” di Lorenzo Cherubini c’è la sintesi ed una bella descrizione di quello che a me arriva del concetto di “Tendenza Attualizzante” del Dr. Rogers, padre della psicoterapia centrata sul cliente e uno degli psicologi più influenti del ‘900.

Cos’è la Tensione Evolutiva?

Continua a Leggere

Potrebbe essere un breve attimo di spensieratezza da una vita di calcoli, esperimenti e teorie

Sziget Festival Italia Lo psicologo del Rock

Anche quest’anno abbiamo indetto un concorso in collaborazione con Sziget 2017 in cui abbiamo messo in palio un accredito per partecipare al mitico festival che si svolge ogni anno a Budapest; avevamo chiesto a chi voleva partecipare di indicarci perché andare allo Sziget sarebbe stato “terapeutico”. 

Vi raccontiamo l’esperienza di Mattia (nome di fantasia) che quest’anno ha vinto, con noi, la possibilità di volare sull’isola e vivere una settimana di concerti.
Quest’esperienza lo aiuterà a raccogliere le energie per il nuovo anno.

Le parole di Mattia:

Continua a Leggere

Ascoltare musica insieme agli altri può influire sulla “depressione”?

Ascoltare musica insieme agli altri può influire sulla depressione?

L’ascolto della musica insieme agli altri influisce sulle emozioni dell’individuo e del suo modo di rapportarsi con la società.

Non è detto che questa attività produca solo effetti benefici, perché alcuni fenomeni musicali potrebbero diventare causa o conseguenza dello sviluppo di sentimenti ed emozioni come la forte tristezza, uno dei sintomi principali della depressione. Continua a Leggere

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi, mediante cookie, nel rispetto della tua privacy e dei tuoi dati maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi