Comporre musica con la mente? La ricerca dice sì!

Beethoven compose il suo lavoro più importante quando era sordo. Ma cosa sarebbe successo se, anziché essere sordo fosse rimasto paralizzato in qualche incidente? Sarebbe possibile comporre musica con la mente, senza utilizzare mani e braccia?
Il compositore britannico del ventesimo secolo Frederick Delius ha aggirato il problema dettando le sue composizioni al suo assistente Eric Fenby.
Continua a leggere Comporre musica con la mente? La ricerca dice sì!

Musica da psicopatici: esiste una playlist per individuarli?

Quante volte, anche solo scherzando, hai detto ad un amico che è uno psicopatico?

Ecco, per scoprire se è realmente così, potrai analizzare la musica che ascolta. Contrariamente al film Il Silenzio degli Innocenti, le persone con una psicopatia riconosciuta, non prediligono la musica classica.

A fornirci questo dato interessante è la New York University attraverso una ricerca condotta su 200 soggetti.
É stato scoperto che un livello di psicopatia elevato è complementare all’ascolto dei Blackstreet e la loro No Diggity o Eminem e la sua Lose Yourself. Continua a leggere Musica da psicopatici: esiste una playlist per individuarli?

Playlist contro l’insonnia: le 30 canzoni per dormire bene

Non riesco a dormire! Quante volte ti è capitato di girarti in continuazione nel letto ripetendo a mente questa frase? Ed ecco che l’ansia notturna inizia a prendere il sopravvento e, in automatico, passerai la notte insonne perché continuerai a guardare la sveglia per tenere controllate le ore che ti mancano al suo suono.

Musica come aiuto per dormire

Esistono molti esercizi per migliorare il tempo e la qualità del sonno, ma oggi vogliamo concentrarci sulle canzoni per domire bene… Un rimedio del tutto naturale e gratuito contro la tua insonnia occasionale. Se sei tra quelle persone che “aiuto, non riesco a dormire la notte”, la musica potrebbe davvero essere la soluzione giusta per te.

Le cause dell’insonnia sono davvero molte e tra le principali dimostrate c’è lo stress che, a livello scientifico, ha un nome ben specifico: noradrenalina.

La noradrenalina (diversa dall’adrenalina) è un ormone che stimola ed aumenta la vigilanza.

Cosa significa? Semplicemente è ottimo che questo ormone sia alto durante il giorno ma, se ne hai troppo in circolo prima di andare a dormire, non riuscirai a prendere sonno. Fortunatamente,

è stato scientificamente dimostrato che, ascoltare musica rilassante per 45 minuti prima di andare a dormire, aiuta a ridurne  i livelli ed è un valido aiuto per dormire bene.

Uno studio condotto dallo psicologo Laszlo Harmat, ha scoperto che la musica può migliorare significativamente la qualità del sonno ed è un aiuto per ridurre i sintomi depressivi.

La playlist per dormire

Il team di NME HQ ha messo insieme una playlist di canzoni da ascoltare prima di dormire. Ce n’è davvero per tutti i gusti: si va dal compositore Glasgow C Duncan fino alla chitarra di Nick Drake, passando dall’hip hop di Kendrick Lamar e all’indie dei The Maccabees.

Due ore e mezza di canzoni per dormire bene, per rilassarti e per far scivolare via i brutti pensieri che ti assalgono prima di prendere sonno.

Buon ascolto e buon relax a tutti!

Fonti dei dati

Scrivi nei commenti altre tracce che ti aiutano a dormire bene e spiegaci il perché!

Suonare musica con la mente: la storia di Rosemary

Può un essere umano suonare della musica con la mente, solo attraverso gli stimoli cerebrali captati?

La risposta è sì ed è il riassunto di quanto accaduto ad una famosa violinista della Welsh National Opera Orchestra che, nel 1988, ha visto la sua carriera interrompersi da un giorno all’altro. Continua a leggere Suonare musica con la mente: la storia di Rosemary

Scrivere canzoni perché non ci si può permettere la psicoterapia

“Ho Scritto questa canzone perché non potevo permettermi di andare da un terapeuta”

Questo quanto dichiarato dal frontman dei Darlia, emergente band inglese, per l’uscita del nuovo singolo.

Eccolo:

Scrivere come catarsi, un modo quotidiano per gestire i demoni interiori

Continua a leggere Scrivere canzoni perché non ci si può permettere la psicoterapia

Corso di formazione in Songtherapy® – 8 Gennaio 2017 @Roma

Songtherapy significa usare le canzoni per stimolare la crescita personale. Le neuroscienze hanno dimostrato da qualche anno che la musica agisce sul sistema dopaminergico, cioè sul processo che nel cervello, specificatamente nel sistema limbico (che controlla le emozioni e la motivazione), procura piacere. (Se vuoi saperne di più leggi questo articolo http://www.lopsicologodelrock.it/ecco-perche-quando-sentiamo-la-musica-proviamo-piacere/) Musica al pari di cibo e sesso, quindi. Cosa c’è, in fondo, di più motivante di un piacere? Le cose che facciamo meglio e con meno fatica sono appunto quelle che amiamo, quelle che, facendole, ci danno una intrinseca ricompensa. Perché allora non usare le canzoni che amiamo per migliorare il nostro stato?

Training in Songtherapy: come funziona?

Alla luce di queste evidenze scientifiche e della mia pratica professionale clinica come psicoterapeuta, il training vuole fornire competenze teoriche e pratiche per sviluppare benessere e motivazione negli altri, negli utenti che si rivolgono ai servizi pubblici e privati legati alla consulenza, alla cura e all’educazione. Conduzione del gruppo Dr. Romeo Lippi (psicologo/psicoterapeuta/songwriter) Obiettivi Apprendere ad aiutare l’altro nel miglioramento delle performance nella vita, nello studio, nel lavoro usando come mezzo le canzoni. A chi è rivolto Psicologi e psicoterapeuti: per avere un approccio nuovo per creare alleanza con il paziente, per innovare la propria professione, per divertirsi lavorando, per aumentare il numero delle prese in carico. Counselor e Educatori: Avere più competenze teoriche e tecniche e sviluppare consulenze creative, divertenti e efficaci con i propri clienti. Insegnanti: Apprendere delle modalità didattiche coinvolgenti e creare relazione empatica con i propri studenti. Durata  Il training dura 6 ore: 2 di teoria e 4 di esperenziale (pratica) in modo da trasformare subito il sapere in sapere fare. Dove Studio Premuda Via Premuda 4 -Roma Numero partecipanti Massimo 10 posti Costo 100 Euro. PREZZO PROMOZIONALE: 90 EURO se ti iscrivi entro il 31 Dicembre 2016. ISCRIVITI o chiedi Info a:  E-mail: info@lopsicologodelrock.it Whatsapp/Cellulare: 3283051918 Facebook: https://www.facebook.com/dottromeo.lippi