Psicologia dei Dream Theater: una canzone che diventa “terapeutica”

Così recita il brano che ci illumina psicologia dei Dream Theater:

“Come posso sentirmi abbandonato
persino quando il mondo mi circonda?”

Misunderstood una canzone che descrive perfettamente le sensazioni che emergono quando non ci si sente capiti.

La parte iniziale del brano, molto “morbida”, viene seguita da una seconda parte in cui, il turbinio di accordi, rende molto l’idea di cosa succede dentro una persona che non si sente compresa.

Continua a leggere Psicologia dei Dream Theater: una canzone che diventa “terapeutica”

Walk of Like dei Dire Straits diventa una canzone “terapeutica”

La voce e la magica chitarra di Mark Knopfler in questo brano, scelte soprattutto per il ritmo divertente e la melodia della voce, ma anche per alcuni aspetti del testo.

L’aspetto di crescita personale in “Walk of Life”

Qual’è l’aspetto di crescita personale in questo brano?
Considerare il fatto che il risultato è in realtà un risultato che la persona valuta dentro, non soltanto fuori.

Nella nostra società, ormai, siamo molto orientati a capire se abbiamo valore come persone attraverso i feedback esterni: quanti soldi guadagniamo, quanti follower abbiamo, se andiamo in televisione, se scriviamo dei libri, se le persone ci fermano per strada ecc..

Quindi tutto il nostro valore è spostato sul feedback che l’ambiente ci da. Pochissimo è relativo al nostro “auto-feedback”, quello che si chiama “Inner Game” (il gioco interiore).

Continua a leggere Walk of Like dei Dire Straits diventa una canzone “terapeutica”

“Every breath you take” dei Police: un brano su cui focalizzarsi per combattere l’ansia

Un mitico brano dei Police, che una mia atleta emotiva ha saggiamente utilizzato per combattere i sintomi della depersonalizzazione: musica per combattere l’ansia.

Continua a leggere “Every breath you take” dei Police: un brano su cui focalizzarsi per combattere l’ansia

“E un giorno” di Francesco Guccini

Così canta Guccini:

“E tuo padre ti sembra più vecchio e ogni giorno si fa più lontano, non racconta più favole e ormai non ti prende per mano, sembra che non capisca i tuoi sogni sempre tesi fra realtà e sperare, e sospesi fra voglie alternate di andare e restare…”

“E un giorno” di Francesco Guccini per parlare dei sentimenti, delle cognizioni e dei comportamenti che le persone hanno nei confronti dei propri genitori, quando si invecchiano.

Continua a leggere “E un giorno” di Francesco Guccini

Lei urla, lui non parla. Il meccanismo della distanza nella coppia spiegato dai Tiromancino

“Tu che non mi vedi
perché decidi che non ti conviene,
che la distanza alla fine fa bene.”
Così cantano i Tiromancino nel loro brano “La distanza”. Il tema che ci permette di affrontare questa canzone è quello della genitorialità.
Parleremo di cosa succede quando una coppia di partner si trasforma in una famiglia con l’arrivo di un bebè. Non ci sono solo gioie, in questa fase di “transizione” dall’essere una coppia a diventare genitori, ci sono  dei rischi che sono anche molto grandi.

Continua a leggere Lei urla, lui non parla. Il meccanismo della distanza nella coppia spiegato dai Tiromancino

Che c’entra la Lambada con la psicologia?

Che c’entra la Lambada con la psicologia?
Ora ve lo spiego subito!

C’entra perché questo brano è stata la colonna sonora di un allentamento con un’atleta emotiva, durante il quale è emersa la sua incapacità di ballare di nuovo, come quando era piccola.

Continua a leggere Che c’entra la Lambada con la psicologia?