L’autostima in amore: la rivincita dei buoni

Levante canta la rivincita dei buoni, il lavoro faticoso che parte da sé per migliorare le relazioni. I consigli comuni spingono ad altro, ma lavorare sull'autostima in amore porta a scoprire un  nuovo modo di stare con l'altro o lasciare per continuare un percorso di vita soddisfacente.

I “buoni” consigli per l’autostima in amore

Lascialo prima che la tua autostima sia a terra

Lotta fino in fondo per starci insieme

Hai mai sentito queste frasi? Spesso queste parole provengono da chi ti vuol bene. Sono dei consigli che puoi sentire quando ti sfoghi con amici o persone che ti stanno molto vicino.

Sfoghi delle emozioni che nascono da una situazione di grande sofferenza. Racconti i momenti di passione, di gesti incredibili, intensi, ma tutto si appiattisce quando emerge la tua insoddisfazione.

Senti, infatti, che l’autostima in amore, il valore nella relazione, che percepisci e che trasmetti sta crollando e cadendo a terra.

Continua a leggere L’autostima in amore: la rivincita dei buoni

“Sono così”: Francesco De Gregori e l’autostima relazionale

Il Principe De Gregori canta spesso di relazioni d'amore, legami affettivi, suggerendo parole e storie per impare e nutrire una salda autostima relazionale. E' possibile accrescere la propria autostima nelle relazioni grazie alla musica ed alla psicologia. Uscire da convinzioni rigide e disfunzionali, esplorando il proprio attaccamento insicuro e scegliendo una direzione valoriale qualitativamente diversa!

Storie di autostima relazionale

Accendi casualmente la tv tornando a casa, o ascolti una canzone alla radio e, tra le immagini e i suoni, qualcosa ti parla di amore. L’amore in ogni sua forma, è quasi sempre presente nelle storie che viviamo o ascoltiamo.

Capita spesso che in te si rispecchi qualcosa, che una canzone ti riporti a tue storie, probabilmente sentimentali e di coppia. Storie che hai vissuto in qualche momento di vita.

Storie che hanno messo in gioco la tua autostima relazionale, il tuo valore e la tua crescita.

Spesso, infatti questi incontri stimolano emozioni forti. Quelle emozioni che, come declama spesso la poesia o la letteratura, fanno tremare il cuore.

Chi non le vorrebbe vivere?

A volte, però, insieme alle emozioni forti conviene cercare anche l’autostima relazionale.
Ma iniziamo dalle emozioni.

Continua a leggere “Sono così”: Francesco De Gregori e l’autostima relazionale

Riscrivere il passato con i Ministri e l’autostima salda

Voler cambiare il passato, rimanere nel rimuginio e nelle lamentele non rende la tua vita migliore e la tua autostima salda. I Ministri lo sanno e consigliano altro, riscriverlo, nonostante la rabbia e la tristezza. Vale la pena, comunque e così come può insegnare la psicologia.

Gli eventi del passato
influenzano l’autostima salda

Ciò che abbiamo appreso, imparato e ciò che è accaduto può pesare molto sull’autostima. E spesso, per avere una vita piena ed autostima salda, si vorrebbe cancellare il passato.

Questo è il grande desiderio, carico di sofferenza, di un passato migliore: poter eliminare il dolore già vissuto, aver avuto una famiglia, delle relazioni ed una vita diversa.

Valutarsi e sentirsi, così, finalmente una persona di valore.

Si può eliminare, cancellare il passato? E’ utile ritenersi di valore per questo?

Una domanda a cui ha risposto con un percorso di coaching con me Anna (nome di fantasia), una ragazza che mi ha raccontato del suo passato.

Continua a leggere Riscrivere il passato con i Ministri e l’autostima salda

Non mi sento mai abbastanza: dal perfezionismo all’autostima profonda di Jovanotti!

Autostima profonda, nutrita dal contatto continuo con i valori, le direzioni importanti e scelte nella vita. Il successo ed i risultati del cantante Lorenzo Jovanotti derivano proprio dalle sue azioni, dal come corre e vive in contatto pieno con i suoi valori.

L’autostima profonda e salda per il successo

Qualunque sia per noi il successo, spesso miriamo a superare i risultati passati, migliorare le performance e raggiungere gli obiettivi fissati. Essere perfetti! Ma l’autostima è alta o profonda?

Puntiamo insieme alla crescita ed alla realizzazione personale. Proprio per questo, la stima nutrita nei nostri confronti è importante. Così come quella che gli altri ci dimostrano e che l’ambiente ci rispecchia!

Vogliamo un’alta autostima, vogliamo sempre di più. Ma tutto ciò è diverso dall’avere un’autostima profonda, salda ed equilibrata. Spesso, infatti, non possiamo ottenere ciò che desideriamo, oppure non ci basta!

E’ perciò molto importante porci una domanda: puntare la propria soddisfazione, la propria stima solo sui risultati e le performance è utile?

La psicologia ed una canzone di un modello diverso come Jovanotti ci possono aiutare a comprendere meglio questa dinamica e costruire un’autostima profonda.

Laura (nome di fantasia), una mia paziente, conosce bene tutto questo e me lo ha raccontato.

Continua a leggere Non mi sento mai abbastanza: dal perfezionismo all’autostima profonda di Jovanotti!

Alta autostima: caratteristica da rockstar arrogante?

Alta autostima, una caratteristica da rockstar arrogante? Le mani, le azioni e la stima di sé, sono strumenti fondamentali per dare valore a te e l'altro.

Alta autostima: buona o cattiva?

Nella mia visione dell’autostima, una persona con alta autostima è una persona soddisfatta di sé, che si stima di grande valore, capace di affrontare le situazioni.

Anche chi gli sta vicino si sente valorizzato.

Spesso, però, scatta il giudizio negativo: un’alta autostima è tipica delle persone cattive!

Davanti ad una persona con alta autostima potresti farti queste domande:
– questa persona si sente grande e migliore di tutti, pensa di saper fare tutto?
Si sente già arrivato, chi si crede di essere?

Continua a leggere Alta autostima: caratteristica da rockstar arrogante?

Autostima bassa? Cambia le relazioni e la musica!

Autostima bassa in un concerto spento, dove si prova noia, distanza e mancato coinvolgimento. Inizia a cambiare ritmo gestendo l'ambiente!

Autostima bassa

L’autostima bassa rispecchia un’intima inadeguatezza per le richieste della vita.

Inadeguati, non pronti, soli in mezzo a tanti. Spesso, ci si sente così quando l’autostima è bassa e l’ambiente eccessivamente richiedente.

Così si sente Chiara (nome di fantasia), una mia paziente. Lavoriamo insieme per farle percepire maggior valore. Eppure, nonostante il lavoro intenso, qualcosa fuori la frena. L’ambiente e le relazioni impattano fortemente sulla sua vita.

Capita a tutti, magari anche a te, di sentirsi coinvolti in un ballo con passi lenti, oppure eccessivamente veloci. Stimoli continui in cui perdi la stima ed il tempo, il ritmo.

Molte situazioni ed imprevisti ti fanno perdere tempo, cambiano le tue priorità e i tuoi piani!

Continua a leggere Autostima bassa? Cambia le relazioni e la musica!