playlist cuore spezzato

Una playlist per combattere contro il cuore spezzato: lo dice la scienza!

Le canzoni migliori da ascoltare dopo la fine di una relazione importante

Avere il cuore spezzato è una cosa che è capitata davvero a tutti ed è uno tra i dolori più grandi al mondo.

A volte, il male che arriva dal termine di una relazione importante è così grande da farti sentire come se stessi per morire. Senti il cuore che si sgretola in tanti piccoli pezzettini e non trovi più le forze per andare avanti.

In questi momenti di estrema angoscia e disperazione, molti di noi si rivolgono alla musica come fonte di conforto. In effetti, è scientificamente dimostrato che la musica ha un profondo effetto sugli stati d’animo degli esseri umani, motivo per cui è spesso utilizzata anche in terapia.

Guarda il mio video sul perché si ascoltano le canzoni che fanno pensare all’ex:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Musica allegra o triste? Quali canzoni ascoltare quando hai il cuore spezzato

La domanda sorge spontanea: quando abbiamo il cuore spezzato è meglio ascoltare canzoni allegre per sentirci meglio o brani tristi per cercare una comprensione ed un conforto ad un livello profondo ed emotivo?

Ebbene, la scienza ha dimostrato che è meglio la seconda opzione, ovvero schiacciare play su brani che corrispondono allo stato d’animo del momento. Le ricerche hanno infatti sottolineato che le persone si sentivano meglio nel momento in cui ascoltavano canzoni tristi, proprio perché si sentivano sentimentalmente compresi.

Ascoltare hard rock ha avuto l’effetto di diminuire la rabbia e la frustrazione dell’ascoltatore, proprio come Taylor Swift ha alleviato il dolore di qualcuno con il cuore spezzato.

La teoria elaborata è che quando ascoltiamo canzoni che coincidono con il nostro umore riusciamo ad esprimere inconsciamente quei sentimenti rimasti inespressi. Il tutto mentre ci sentiamo meno soli, attraverso il riconoscimento del fatto che il nostro dolore non è unico e che è stato sentito, almeno una volta nella vita, da altri milioni di persone.

Ma se sei troppo giù di morale per metterti a comporre la tua playlist, sei molto fortunato.

La playlist che “cura” il cuore spezzato

Recentemente, un team di scienziati ha collaborato con il gigante Amazon Music per creare una playlist personalizzata di Heartbreak Recovery, la quale attinge alle cinque fasi comunemente note del dolore:

  • negazione,
  • rabbia,
  • contrattazione,
  • depressione,
  • accettazione.

Tutto quello che potrò mai essere per te è l’oscurità che conoscevamo e questo profondo rimpianto a cui ho dovuto abituarmi. 

Così canta Amy Winehouse in “Tears Dry on their Own.”

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Anche i cantanti, quelli di tutto il mondo, hanno sofferto per amore. A differenza nostra, però, sono stati in grado di tradurre il dolore in note e versi, facendoli diventare dei veri e propri inni per leccarsi le ferite dopo una rottura importante.

Quando un amore finisce non c’è nulla che puoi fare, nessuna bacchetta magica che fa svanire tutto. Ciò che potresti fare è fermarti un attimo, passare del tempo con te stesso e permettere al dolore di sfogare.

Forse un po’ deprimente a leggersi, ma è l’unico modo per superare una rottura nella maniera più naturale e veloce possibile.

Quindi disperati, piangi e vai su Amazon Music per ascoltare Heartbreak Recovery, una playlist composta da brani di tutti i generi musicali che raccontano di cuori spezzati ed amori impossibili. Tutte canzoni che ti daranno la forza di tirarti su le maniche e rialzarti meglio di prima… Magari anche facendoti tornare la voglia di innamorarti e di conoscere persone nuove.

Un totale di 3 ore e 48 minuti per 59 canzoni famose, tra cui Send My Love to Your Lover di Adele, la sopra menzionata Tears Dry On Their Own di Amy Winehouse e la super angosciante Too Good at Goodbyes di Sam Smith.

Non importa quale fase del dolore tu stia attraversando: sono sicuro che in questa playlist troverai le forze di riguardare indietro per mandare tutto al diavolo.

Clicca qui per ascoltare Heartbreak Recovery su Amazon Music.

Piccolo bonus: quando sarai pronto a dire addio alla persona che ti ha provocato quel dolore folle e oramai sei in piedi più forte di prima…

Tutto il bello, tutto il buono porto via nel mentre. Caro amore ciao per sempre (come dice Levante) 

Vuoi ricevere i miei contenuti gratuiti esclusivi?

Iscriviti alla mia newsletter

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

 

Contattami

Vuoi contattarmi per capire se e come posso aiutarti?
Compila questo modulo e ti risponderò entro 48 ore:

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Cliccando "Invia" acconsento al trattamento dei miei dati personali ai sensi della legge 2016/679

Avrò massimo rispetto dei tuoi dati e della tua privacy LEGGI LA

Privacy Policy

Condividi!

Pubblicato da

Valentina Baldon

Curiosa e con la voglia di stare sempre sul pezzo. Mi occupo di SEO copywriting, Content e Social media management e formazione dedicata alla comunicazione digitale, sia per PMI che per enti non-profit. Citando una tra le mie canzoni preferite, vivo di sogni e di idee.