Incontro/concerto sui Baustelle [Come usare le parti oscure del nostro carattere?]

Domanda: Cosa ci possiamo fare con le nostre parti oscure?

I Brani dei Baustelle sono un’ottima risposta. Charlie non si adatta al mondo degli adulti e per questo lo picchiano o lo imbottiscono di psicofarmaci; una ragazza di 16 anni che si uccide e dichiara che la sua guerra personale è finita; Sergio internato perché pazzo e visionario, non adeguato al contesto sociale. https://www.youtube.com/watch?v=Z29Q1ZPjXkI

Disturbi di personalità descritti in maniera poetica

Le storie drammatiche di ragazzi (più o meno cresciuti), narrate con il tono dolce-amaro dei Baustelle. Attraverso i loro brani faremo un viaggio nelle patologie dei ragazzi e dei giovani adulti, nella loro drammatica ricerca d’identità anche attraverso i comportamenti al limite. Con i Baustelle potremmo capire come conoscere e gestire meglio le nostre “ombre”. ingresso libero (sarà presente una teca per donazioni ad associazioni di volontariato: Associazione Murialdo – Viterbo) Per Informazioni sul progetto: 3283051918 Per prenotare: 3298054913

“Come vivere meglio grazie alle canzoni” @Caffeina – Viterbo

Migliorarsi la vita con le canzoni.

Lo Psicologo del Rock ci svela come i brani dei cantautori possono aiutarci a stare meglio.

All’interno del più prestigioso Festival culturale di Viterbo, per otto serate, dal 24 giugno al 2 luglio, Romeo Lippi e la sua band Le Ferite esploreranno i grandi temi della psicologia attraverso le canzoni dei più importanti cantautori italiani, tra musica live e narrazione, svelando il potere della musica. Una data sarà dedicata ai brani inediti del gruppo Le Ferite.

Dopo il pieno di pubblico al Wintergarden di Viterbo, gli spettacoli psico-musicali dello Psicologo del Rock tornano a emozionare il pubblico, con 8 serate al Caffeina Festival, la grande kermesse culturale di musica, libri, cinema, teatro, eventi, arte di strada, gastronomia e artigianato che dal 24 giugno al 3 luglio colorerà il centro storico di Viterbo.

Sul palco di Caffeina Romeo Lippi, psicologo, psicoterapeuta e cantautore, fondatore della Songtherapy come terapia basata sulle canzoni, interpreterà in una chiave di lettura del tutto nuova i brani dei grandi cantautori italiani, accompagnato dai musicisti della sua band Le Ferite, alternando all’esecuzione live l’introspezione psicologica dei testi, dei loro significati più profondi e nascosti, arricchita con coinvolgenti racconti della sua esperienza di psicoterapeuta. Musica e psicologia, dunque,  per la prima volta insieme come esperienza di conoscenza  e crescita personale.

“Perché la musica aiuta a vivere meglio”,

spiega Romeo Lippi, che nel suo blog dimostra come la funzione terapeutica della musica abbia un comprovato fondamento scientifico. E proprio perché  

“nella musica c’è tantissima psicologia, ci sono incise le nostre emozioni, le nostre storie, i legami, i ricordi più intimi”,

i cantautori che ascoltiamo diventano, inconsapevolmente, terapeuti dell’anima, sostiene Lippi.

“Attraverso la musica che più amiamo, si può entrare in contatto con le parti più profonde di noi stessi e diventarne più consapevoli”:

questo il grande potere salvifico della musica, che Romeo Lippi porta nella sua esperienza di terapeuta e nei suoi spettacoli.

Il programma

24 Giugno: incontro/concerto su Franco Califano

Ad aprire il ciclo di incontri-concerto, il 24 giugno, una serata dedicata al viaggio di vita e poesia dell’artista romano Franco Califano,  che riversò nelle canzoni la parabola della sua esistenza: dall’infanzia traumatica, all’adolescenza ribelle per arrivare ad una vita adulta sempre a limite, condivideremo con il Califfo la ricerca di una felicità mai pienamente raggiunta.

25 Giugno: incontro/concerto sui Subsonica

Il 25 giugno sarà la volta dei Subsonica, il gruppo torinese che racconta in musica i cambiamenti culturali dell’era tecnologica:  il difficile rapporto tra noi e la macchina, tra il reale e il virtuale, tra la continua ricerca di un contatto umano e la fredda realtà di uno schermo. Tra suggestioni internet e poetica innovativa, saremo condotti in un gioco di specchi per capire come vivere meglio in un mondo ipertecnologico.

26 Giugno: incontro/concerto su Francesco De Gregori

Francesco De Gregori e le sue canzoni ricche di archetipi e simboli saliranno sul “lettino”  dello Psicologo del Rock il 26 giugno. La simbolizzazione è uno strumento terapeutico importante, che permette alle persone di dare un significato alle proprie esperienze, elevandole. Così i personaggi di De Gregori incarnano il Viaggio dell’Eroe, e attraverso le sue canzoni ognuno di noi è chiamato a fare il suo percorso alla ricerca di se stesso: De Gregori ci insegna a sognare.

28 Giugno: incontro/concerto dedicato allo psicologo del rock/le ferite

Il 28 giugno sarà invece la serata delle Ferite, la band di cui Romeo Lippi è fondatore, frontman e autore. Attraverso le sue canzoni, Lippi ripercorrerà il suo percorso individuale di uomo e di psicoterapeuta,  tutto incentrato sull’idea di trasformare il dolore e gli eventi negativi in possibilità, risorsa, arte. Nei suoi brani, le vicende drammatiche della sua vita e di quella dei suoi pazienti, per condividere con il pubblico conoscenza ed emozione.

29 Giugno: incontro/concerto su Fabrizio de André

A Fabrizio De André, il cantautore che più di ogni altro ha saputo esplorare gli abissi dell’animo umano, sarà dedicato l’appuntamento del 29 giugno. Attraverso la sua musica e i suoi testi, saremo condotti in un viaggio che ci aiuterà a comprendere e accettare noi stessi e gli altri, in un perfetto equilibrio tra emotività e razionalità.

30 Giugno:  incontro/concerto su Vasco Rossi

La serata del 30 giugno sarà invece dedicata a Vasco Rossi e la terapia del Qui e Ora. Sulle note e i testi del rocker di Zocca, scopriremo come vivere un’esistenza più emozionante, sincera, piena.

1 Luglio: incontro/concerto sui Baustelle

Il penultimo appuntamento dello Psicologo del Rock sul palco di Caffeina vedrà protagonisti i Baustelle e la psicologia dei giovani. La sera del 1 luglio, attraverso i versi intensi e visionari del gruppo toscano, Romeo Lippi e la sua band ci condurranno in un viaggio emozionale nelle patologie dei ragazzi e dei giovani adulti, nella loro drammatica ricerca d’identità anche attraverso comportamenti al limite. Un viaggio nelle nostre parti oscure, di cui dobbiamo essere consapevoli.

2 Luglio: incontro/concerto su Franco Battiato

L’ultima serata, infine, quella del 2 luglio, regalerà gli insegnamenti del cantautore filosofo Franco Battiato. Un appassionante percorso nella musica meditativa di questo artista,  cogliendo le connessioni tra i suoi testi e la psicologia transpersonale di Jung, o la piramide dei bisogni umani di Maslow. Un viaggio in musica alla scoperta de “la cura” del Maestro ai mali della nostra società.

 

Tutti gli appuntamenti sono alle ore 23,00 a Piazza del Fosso (Viterbo)

Ingresso

Gli appuntamenti sono all’interno del Festival di Caffeina, in cui si paga un biglietto GIORNALIERO di 4 euro; cioè con 4 euro si accede a tutti (tranne ove diversamente indicato) gli eventi di quella data. Quindi acquistando il ticket non solo potrete vedere i nostri ma anche moltissimi altri interessanti eventi.

Per info su Caffeina: http://caffeinacultura.eu/festival/?page_id=298

 

22 canzoni sulla droga [dai Doors a De Andrè agli Afterhours]

Noi dello Psicologo del Rock sappiamo che la droga fa male; al contempo dobbiamo trattare questo tema come un ambito in cui l’essere umano adulto ha libertà di scelta; libera scelta che deve essere supportata da informazioni adeguate e colloqui con persone preparate sul tema e che non affrontino l’argomento  in maniera semplicista.

Molti dei ragazzi che incontriamo nelle scuole, molti adulti che incontriamo a studio fanno un uso non solo “ludico” ma “medico” delle sostanze: si fanno per dormire, per gestire l’ansia, per sfuggire ai problemi e alle loro pressioni interne e esterne, per vincere la timidezza, per sentirsi sicuri.

L’obiettivo di noi psicologi è quello di far capire e poi far sperimentare delle esperienze di vita in cui la persona possa comprendere che può affrontare le sue difficoltà senza l’uso di sostanze, attraverso tecniche più salutari e attraverso le proprie risorse interne.

Cos’è la droga?

I termini “tossicodipendenza” o “tossicomania” rimandano ad una grave condizione patologica in cui l’individuo che ne è affetto percepisce l’urgente necessità di assumere una data sostanza indipendentemente dal danno fisico, psicologico e sociale che questa gli provoca.

Elementi comuni nella tossicodipendenza sono l’astinenza, provocata dalla sospensione improvvisa della sostanza, e la tolleranza, in cui l’organismo richiede una dose sempre maggiore di quella data droga per raggiungere l’effetto tanto desiderato.

Le sostanze stupefacenti comunemente dette droghe sono sostanze farmacologicamente attive, in cui è presente un agente chimico che produce effetti sul nostro organismo, alterando e modificando le nostre normali funzioni biologiche, psicologiche e mentali.

Tutte le droghe agiscono sul nostro cervello, modificando il nostro umore, i processi cognitivi (vigilanza, attenzione, memoria), le nostre percezioni sensoriali (visive, uditive, corporee) ed i nostri comportamenti e provocano temporanee, ma spesso irreversibili, modificazioni delle funzioni cerebrali. Di seguito troverete un breve elenco delle sostanze psicoattive più comuni:

  • Oppio e derivati oppiacei (morfina, eroina, metadone ecc.)
  • Foglie di Coca e derivati (cocaina ecc..)
  • Anfetamina e derivati anfetaminici (ecstasy e designer drugs)
  • Allucinogeni (dietilammide dell’acido lisergico – LSD, mescalina, psilocibina, fenciclidina, ketamina ecc.)
  • Cannabis
  • Barbiturici
  • Benzodiazepine
  • Alcol

Molte sono state le vittime illustri di queste sostanze tra cui Jim Morrison, Janis Joplin, Jimi Hendrix, Amy Winehouse e molti altri ne hanno fatto uso: Rolling Stones, The Beatles, Velvet Underground, Oasis anche artisti italiani come Vasco Rossi e gli Afterhours.

La tossicodipendenze e le sostanze stupefacenti sono state citate molte volte nei pezzi musicali indipendentemente dall’uso o meno che ne facevano gli artisti, e molte di queste canzoni sono rimaste nella storia della musica. Non è un caso: infatti secondo lo psicologo Farber il tema della trasgressione (che contiene sesso, droga e soldi) è uno dei 5 principali argomenti del rock.

ATTENZIONE: l’articolo non vuole essere un inno, un’incitazione alla droga ma una descrizione di come vari autori hanno trattato questo tema.

1. JEFFERSON AIRPLANE – WHITE RABBIT

Continua a leggere 22 canzoni sulla droga [dai Doors a De Andrè agli Afterhours]

L’adolescenza è comporre una canzone (Il potere delle rane dei Baustelle)

L’adolescenza è quel periodo di vita che ognuno di noi inserisce tra i momenti più significativi e spensierati del proprio percorso di vita.

La scuola, gli amici del cuore, l’estate in vacanza, le canzoni, il gusto del rischio;

Tutti momenti che sono stampati a fuoco nella nostra memoria a lungo termine.

Continua a leggere L’adolescenza è comporre una canzone (Il potere delle rane dei Baustelle)

13 canzoni sulla schizofrenia [dai Pink Floyd ai Baustelle]

Cos’è la schizofrenia?

Secondo la versione aggiornata del Manuale Diagnostico Statistico delle malattie mentali (DSM V) si può affermare di essere di fronte a una persona con schizofrenia quando, per un periodo di almeno un mese, sono presenti per la maggior parte del tempo almeno due dei sintomi cardine della malattia tra:

  • illusioni/fissazioni;
  • allucinazioni;
  • pensiero (e linguaggio) disorganizzato;
  • disorganizzazione o anomalie del movimento;
  • atteggiamento catatonico.

Almeno uno dei sintomi presenti deve riguardare la presenza di illusioni/fissazioni o allucinazioni o pensiero (e linguaggio) disorganizzato. In aggiunta, per un periodo di almeno sei mesi, deve essere presente un certo grado di compromissione/disagio psichico e la persona deve mostrare un netto calo nelle capacità scolastiche, lavorative o nell’esecuzione delle attività quotidiane abituali, che in precedenza non comportavano difficoltà.

Ma come viene descritta la schizofrenia nelle canzoni?

Continua a leggere 13 canzoni sulla schizofrenia [dai Pink Floyd ai Baustelle]

16 canzoni sugli psicofarmaci [dai Nirvana a Battiato]

Non sono un medico.
Come psicologo e psicoterapeuta non posso prescrivere farmaci, tantomeno dare dei “consigli” su modalità e dosaggi; tuttavia mi trovo a contatto con la farmacologia perché a volte i miei pazienti assumono: cerco di collaborare con i medici per la salute delle persone e per trovare la migliore terapia possibile.

Cosa penso dei farmaci? Semplice: bisogna vedere che senso clinico hanno, quale obiettivo, per quale malattia, se vengono presi a casaccio o c’è un monitoraggio medico su di essi. Continua a leggere 16 canzoni sugli psicofarmaci [dai Nirvana a Battiato]