Ecco perché quando sentiamo la musica proviamo piacere

Come è possibile che la musica, uno stimolo astratto, provochi piacere, proprio come brame più carnali, come il cibo e il sesso?

Perché “accende” le stesse aree cerebrali: il sistema della ricompensa, che si trova in una settore specifico del nostro cervello (il sistema libico), si attiva con determinati stimoli, e rilascia un neurotrasmettitore, la dopamina, responsabile della sensazione di piacere. I “brividi”, il godimento, la pelle d’oca sono dovuti tutti a questo.

dopamina_esperienza_musica_piacere

Usando la PET e altre misure fisiologiche gli scienziati hanno scoperto che il cervello secerne dopamina  durante l’ascolto di musica.
Addirittura comincia a produrla PRIMA dell’ascolto… proprio come quando pregustiamo la pasta al forno che ci ha fatto la mamma.
Nello specifico, il nucleo caudato si accende per anticipare il piacere, mentre il nucleus accumbens durante l’ascolto.
Nell’immagine successiva potete vedere l’attivazione di queste aree: i punti colorati sono le secrezioni di dopamina durante e prima dell’ascolto di musica.

zatorre

Lo studio è stato pubblicato tempo fa sulla rivista Nature.

 Dr. Romeo Lippi 

Contattami

Vuoi contattarmi per capire se e come posso aiutarti?
Compila questo modulo e ti risponderò entro 48 ore:

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Cliccando "Invia" acconsento al trattamento dei miei dati personali ai sensi della legge 2016/679

Avrò massimo rispetto dei tuoi dati e della tua privacy LEGGI LA

Privacy Policy

Condividi!

Commenti

Pubblicato da

Romeo Lippi

Psicologo, Psicoterapeuta, Cantautore. Responsabile e fondatore del progetto "Lo Psicologo del Rock". Uso nella mia vita e nella mia professione l'integrazione tra canzoni e psicologia.